Terni, nasce il Comitato per un’alleanza popolare

Il 5 luglio scorso si è costituito a Terni il Comitato promotore a sostegno del progetto di lista civica di sinistra presentato da Anna Falcone e Tomaso Montanari nell’ assemblea del Brancaccio a Roma il 18 giugno.

Obiettivi principali Il comitato, si legge in una nota, “si impegna a realizzare, in una fase complessa e di declino sociale e economico della nostra città, ma anche del Paese tutto, un percorso mirato a 2 obiettivi di fondo: 1) Costruire, attraverso il coinvolgimento di tutte le forze sociali e politiche interessate, associazioni e movimenti di lotta, un progetto alternativo di governo per una città ormai allo sbando, dopo anni di politiche fallimentari del Pd. E’ importante far nascere una nuova idea di Terni, in grado di restituire alla città un profilo e un’ identità di città europea. 2) Dare un contributo civico, dal basso, alla costruzione in Italia di un nuovo campo della sinistra antiliberista, alternativo alle politiche del Pd, del renzismo e del centrosinistra, che hanno impoverito i lavoratori e i ceti medi, aumentato la parte di popolazione in povertà, in particolare i pensionati, sprofondato le nuove generazioni in una condizione di precarietà, e disoccupazione”.

Percorso Nei prossimi giorni e mesi “il Comitato – conclude la nota – sarà impegnato nella costruzione di questo progetto, attraverso un confronto aperto e democratico tra tutti i soggetti collettivi e i singoli cittadini che vorranno partecipare. Inizieremo questo percorso dai grandi temi che riguardano la vita quotidiana delle persone: la sanità, la scuola, l’ambiente, i diritti e il lavoro, le politiche di inclusione e di integrazione dei migranti, con la convinzione che l’avversario principale sia oggi come ieri l’ineguaglianza e che la nostra lotta sia quella dei diritti dei tanti contro lo strapotere delle èlites”.

Andrea Giuli

articolo tratto da La Notizia Quotidiana

 

2017-09-27T14:49:20+00:00 luglio 17th, 2017|Comunicati, news|