Pistoia verso un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza

Giovedì 3 agosto, alle 21, nello spazio all’aperto della Casa del Popolo di Bonelle, si terrà un’assemblea pubblica sul progetto “Un’alleanza popolare per la democrazia e l’uguaglianza”.

Anche Pistoia risponde all’appello lanciato lo scorso 18 giugno dal teatro Brancaccio di Roma da Anna Falcone e Tomaso Montanari per ‘costruire l’unità non della vecchia Sinistra, ma della Sinistra che non c’è ancora’.

Come esplicitamente dichiarato dai due promotori, l’appello non chiede la passiva adesione a un nuovo soggetto politico, ma la disponibilità a impegnarsi per definire dal basso una piattaforma comune ‘mettendosi dietro le spalle identitarismi, divisioni e personalismi’, capace di dare una risposta a quanti il 4 dicembre scorso sono andati in massa a votare NO al referendum costituzionale, perché in quella Costituzione si riconoscono e ora vorrebbero attuarla.

L’apertura di uno spazio politico nuovo, alternativo al dilagare del pensiero neo-liberista fondato sulla concentrazione della ricchezza, la precarizzazione del lavoro, la distruzione dell’ambiente e la banalizzazione della guerra, appare ancora più urgente di fronte all’ulteriore crescita dell’astensionismo registrata alle recenti amministrative e nella prospettiva di andare al voto fra qualche mese con una legge elettorale che rischia ancora una volta di tradire la volontà popolare e riportare in Parlamento una maggioranza di ‘nominati’.

Come nel resto del Paese, l’iniziativa di Pistoia a Bonelle è aperta a tutti per presentare una prima proposta di lavoro articolata sui dieci argomenti emersi dalla assemblea del Brancaccio. Quanti sono interessati a partecipare o anche solo a ricevere ulteriori informazioni e materiale informativo sugli sviluppi del progetto possono segnalare il loro indirizzo di posta elettronica alla casella ALPODEU.PT@GMAIL.COM, indicando Cognome, Nome, CAP e telefono.

2017-07-26T17:52:37+00:00