Indicativo futuro : le cose da fare

Da mercoledì 20 settembre é  in tutte le librerie Indicativo futuro: le cose da fare – Materiali per una politica alternativa, a cura di Livio Pepino e con i contributi di Anna Falcone, Mario Pianta, Lorenzo Marsili, Yanis Varoufakis, Federico Martelloni, Giuseppe De Marzo, Christian Raimo, Filippo Miraglia, Alessandra Algostino e Tomaso Montanari.

Edito dalle Edizioni Gruppo Abele il libro è una raccolta eterogenea di dieci contributi, a tutti gli effetti, una proposta di discontinuità con l’attuale corso delle cose. «Una discontinuità – come afferma Livio Pepino nell’introduzione – di programmi, di comportamenti, di pratiche politiche, di forme di rappresentanza, di personale politico, di classe dirigente». I dieci autori raccolgono idee ma soprattutto suggerimenti ed esempi concreti: un vero e proprio vademecum di “cose da fare”, come suggerisce il titolo, per condurre il nostro Paese fuori dalla crisi economica e politica in cui si è arenato. Non il manifesto di una nuova forza politica, ma un libro di sinistra, che parla di riconoscimento dei diritti civili e umani, di accoglienza e della nostra Costituzione che va rispettata, come scrive Anna Falcone, «a partire dai fondamentali, indicati nei suoi primi articoli. Sovranità, dignità delle persone, diritti inviolabili, lavoro, uguaglianza e pari dignità sociale, pluralismo, divieto di discriminazioni, ruolo dello Stato nella rimozione degli ostacoli al pieno sviluppo della persona umana».

Per saperne di piu, vai al sito dell’editore Gruppo Abele

2017-11-15T17:56:33+00:00 settembre 29th, 2017|Articoli, news|