Documento dell’assemblea di Chiaravalle (AN) del 12 novembre

ALL’ASSEMBLEA RINVIATA

Il 18 novembre si sarebbe dovuta tenere l’assemblea nazionale dell’Alleanza, evento cancellato per i motivi esposti da Anna e Tomaso. La decisione ci ha sorpreso e momentaneamente spiazzati. Vogliamo comunque inviare quello che sarebbe stato il nostro secondo contributo.

Domenica 12 novembre, presso il circolo ARCI Spazio Rosso, si è svolta la seconda assemblea popolare. L’originale ordine del giorno prevedeva la formazione di tavoli per l’analisi di alcuni dei temi programmatici specifici, e la stesura di proposte dettagliate per la loro realizzazione. La pubblicazione della “preliminare dichiarazione d’intenti”, cito Montanari, e le modalità della sua nascita, ci ha fatto cambiare l’oggetto dell’incontro.

Innanzitutto si è palesata la necessità di affrontare i temi del programma partendo dalle problematiche territoriali, per arrivare poi a quelle nazionali. Quando la politica non mette in contatto le esperienze, costruendo su situazioni estranee, si nasce zoppi. L’azione locale dovrebbe aiutare ad avvicinare le comunità all’Alleanza, tratteggiandone contemporaneamente la forma e la sostanza: un soggetto autonomo, nato dal basso, una base decisionale che, democraticamente, vuole riprendere il controllo dei propri luoghi di vita e del proprio futuro.

Esprimendo la preoccupazione per la possibilità che forze politiche possano tentare di mettere il cappello al progetto, stravolgendone la natura, abbiamo comunque apprezzato il documento, condivisibile in tutto ciò che riportava. Era ciò che mancava che sollevava le nostre critiche: maggiore chiarezza sulla legge 214/2011, la famigerata Fornero, l’abolizione del pareggio di bilancio nella Costituzione, che di fatto ne limita l’applicabilità, una definizione di rappresentanza, la definizione delle alleanze.

Questo era, in sintesi, quanto avremmo voluto esprimere nel contributo all’assemblea del 18 novembre. Questo è quanto esprimiamo in vista della prossima assemblea, perché noi ci saremo, noi ci siamo qui, a Chiaravalle, in Vallesina, abbarbicati ad un progetto in cui crediamo, testardamente convinti che ai sogni e alla lotta non si rinuncia.

Report assemblea Chiaravalle

 

 

2017-11-16T09:19:44+00:00 novembre 16th, 2017|Documenti assemblee|