Chi siamo 2017-10-02T07:21:49+00:00

Il 6 giugno 2017 sul giornale “Il Manifesto” è stato pubblicato un appello  rivolto da Anna Falcone e Tomaso Montanari a tutti i cittadini, ma in particolare a quelli che non si sentono rappresentati dagli attuali soggetti politici o che temono che un voto a sinistra finisca per essere una semplice testimonianza,  ininfluente sulle  politiche che da anni stanno impoverendo l’Italia, dal punto di vista materiale e culturale.

L’appello conteneva l’invito a mobilitarsi  per aprire uno spazio politico nuovo:

  • in cui il voto delle persone torni a contare
  • che dia vita ad una proposta politica che parta dai programmi, non dalle leadership
  • che metta al centro il diritto al lavoro, il diritto a una remunerazione equa o a un reddito di dignità, il diritto alla salute, alla casa, all’istruzione
  • che contrasti  l’egemonia delle leggi del mercato sui diritti e sulla vita delle persone
  • che  riduca le diseguaglianze  e persegua una crescita sostenibile, basata sulla economia della conoscenza
  • che dia priorità all’ambiente, al patrimonio culturale, a salute, scuola, università e ricerca
  • che metta al centro la pace e la solidarietà

Conseguentemente,  la costituzione di una lista unitaria della sinistra è il passaggio successivo, obbligato, per partecipare alle prossime elezioni politiche con un programma costruito dal basso, attraverso la partecipazione dei cittadini.

All’appello, che si concludeva con l’invito a riunirsi a Roma il  18 giugno, hanno risposto in tantissimi partecipando personalmente o seguendo la diretta streaming ad una grande assemblea che si è tenuta al teatro Brancaccio.

Da allora si moltiplicano le iniziative in tutta Italia, le Cento Piazze per il programma,  da parte di numerose associazioni civiche, partiti politici di sinistra, semplici cittadini per attuare tutti insieme questo progetto.

Su questo sito e sulla pagina Facebook , tutte le notizie, eventi e contatti per partecipare.