Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

L’Alleanza Popolare per la Democrazia e l’Uguaglianza del Mugello dopo l’assemblea del 29 settembre affronta la costruzione di un progetto di sinistra, unitario e deciso dal basso, in parallelo con le altre cento città dove viene raccolto l’appello di Anna Falcone e Tomaso Montanari (Roma, Teatro Brancaccio, 18 giugno 2017).

Il lavoro di scrittura collettiva comincia per la nostra zona sabato 21 ottobre dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso la sede di Rifondazione Comunista,(Viale Giovanni XXIII, 35) Borgo S.Lorenzo (la scelta di quel luogo è dipesa dall’impossibilità di trovare altre sedi pubbliche -Circoli Arci o sede Centro Incontri- disponibili per quella data).

Invitiamo tutte e tutti coloro che condividono l’appello del 18 giugno a partecipare e a dare il proprio contributo.

L’assemblea mugellana del 29 settembre ha individuato questi tre temi come i primi da affrontare nel nostro territorio: Lavoro e welfare; migranti; agricoltura e ambiente.

Ogni tavolo il 21 ottobre sarà introdotto con materiali che aiutano il discorso senza predeterminarlo. Le sintesi dei lavori verranno sottoposte all’assemblea successiva per essere integrate e corrette.

Il progetto vive se lo costruiamo davvero insieme, con tutti quelli che vogliono ribaltare il discorso dominante e rimettere al centro la democrazia e l’uguaglianza, a vantaggio dei molti e non dei pochi.

Il metodo collettivo vale anche per decidere le candidature, per fare del progetto un programma e ricostruire la nostra rappresentanza. La legge elettorale truffa che le varie destre pronte a coalizzarsi si stanno costruendo su misura deve fare la stessa fine che ha fatto il 4 dicembre la controriforma anticostituzionale. Ridiamo un po’ di speranza a quelli che non vanno neanche più a votare per i partiti, e che però si sono già fatti sentire il 4 dicembre dicendo no alla svolta autoritaria e sì alla nostra Costituzione, che è un progetto di democrazia sociale e di diritti universali.