Come fare se il cellulare non prende in casa

Viviamo con lo smartphone in mano e se non ce ne liberiamo quando siamo fuori casa…figuriamoci tra le mura domestiche! Ormai fa parte di noi, è l’estensione delle nostre braccia e quando il segnale e/o la connessione viene meno ci sentiamo persi, impotenti. Molto spesso capita che salga proprio il nervoso e ci pervada un senso di frustrazione a non sapere come fare se il cellulare non prende in casa. Ma ovviamente una soluzione c’è, continua quindi a leggere per scoprire i nostri consigli per migliorare la ricezione del segnale per poter chiamare, inviare messaggi, mandare email, condividere foto e video senza problemi!

Spegni e riaccendi
Se il problema è momentaneo, cioè il segnale scompare all’improvviso e fino ad un attimo fa stava funzionando, prova a metterlo in modalità aereo per una decina di secondi. Potrebbe trattarsi di un bug temporaneo del sistema operativo. Con la rimozione della modalità aereo, la normalità dovrebbe essere ripristinata. Questo perché con la riattivazione del telefono si avvia una nuova ricerca delle torri vicine e quindi consente di agganciarvisi. In alternativa si potrebbe spegnere e riaccendere. Vale la pena provare lo spegnimento anche dopo aver tentato con la modalità aereo in quanto sono due soluzioni indipendenti ed una non ne esclude un’altra.

Esegui il reset delle impostazioni di rete
Un altro semplice tentativo che si può fare quando il cellulare non prende in casa è quello di cancellare le impostazioni del Wi-Fi, della relativa password e del Bluetooth. Per farlo serve solo andare alle impostazioni e selezionare il reset, o ripristino, delle impostazioni di rete.

Avvicinati ad una finestra
Sei sdraiato a letto o sul divano ed il cellulare non prende? Vinci la pigrizia ed avvicinati ad una finestra. Così facendo eviti le pareti in muratura e consenti al segnale di congiungersi con la propria torre di trasmissione.

Controlla in rete
Talvolta la causa potrebbe non dipendere dal dispositivo, bensì dall’operatore. Consigliamo quindi di prendere in considerazione che sia in corso un malfunzionamento generale della rete dell’operatore. Basta cercare gli ultimi trend su twitter (si possono leggere i contenuti anche se non si è iscritti) o consultare le testate principali dei quotidiani online. Solitamente la diffusione di questi problemi è un campanello d’allarme per tutti e subito si trovano contenuti online che danno notizie in merito.

Installa un ripetitore
Infine se il problema del segnale scarso è continuo e giorno dopo giorno ti chiedi come fare perché il cellulare non prende in casa, puoi verificare la qualità del segnale e, se effettivamente scarso, installare un ripetitore. I kit possono essere installati per conto proprio, contengono due antenne, una interna ed una esterna, ed un ripetitore. Come si può intuire, sta all’antenna esterna ricevere il segnale dalla cella dell’operatore, al ripetitore spetta il filtraggio e l’amplificazione del segnale, nonché la trasmissione all’antenna interna, incaricata poi di dare il segnale ai dispositivi che si trovano in un determinato posto al chiuso. Per scegliere il ripetitore più consono alle proprie esigenze occorre tenere in considerazione la frequenza desiderata, il proprio gestore telefonico e la zona da servire.

Ti potrebbe interessare anche: